Verbale del Consiglio Direttivo dell’associazione RurART.it

L’anno 2016 il giorno 25 del mese di ottobre alle ore 20.50 presso l’Ufficio di Laboratorio di Architettura, sito in via Levada 18 a Badoere di Morgano TV, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’associazione RurART.it.
Il presidente constatata la presenza della totalità del Consiglio Direttivo dichiara valida l’assemblea e nomina Andrea Marin segretario. Si procede alla discussione e si delibera sul seguente ordine del giorno:

Ordine del Giorno

 

  • Ammissione di nuovi soci

 

Il presidente presenta l’elenco, come da allegato, dei richiedente ammissione all’associazione e rende noto che tutti i richiedenti possiedono i requisiti indicati dallo statuto sociale ed hanno  dichiarato di aver preso visione dello statuto dell’associazione e di accettarlo.
Il consiglio delibera all’unanimità l’ammissione in qualità di socio, con tessera numero, i richiedenti:
- Elena Dal Prete 064
- Alberto Motetta 065
- Marco Barbuti 066
- Federico Picech 067
- Massimo Previtali 068
- Carlotta Covre 069
- Mattia Mottisi 070
- Angelo Baù 071

ed incarica il Presidente di procedere alla loro iscrizione nel Libro dei Soci.

 

  • Relazione sulle attività in programmazione.

 

Il consigliere Luciano Lamon riepiloga al consiglio lo stato di avanzamento delle varie attività in programmazione:
- incontri informativi rivolti alla cittadinanza in Comune di Morgano TV: la giunta comunale ha approvato il riconoscimento del patrocinio all’iniziativa, ha confermato che si occuperà delle stampe delle locandine ed ha inoltre confermato il contributo a rimborso dei costi per le attività dei relatori per le due serate che l’associazione si troverà a sostenere;
- il percorso di ideazione-progettazione partecipata di casa Trevisan  a Torreselle ha visto lo svolgersi del primo incontro a settembre con una buona risposta della cittadinanza. Come definito in quella occasione l’intenzione è di programmare un secondo incontro per gli inizi di dicembre. In fase di definizione la data e la location per la realizzazione dell’incontro. Le ipotesi sono quelle di richiedere al Comune di Piombino Dese l’uso di una sala oppure verificare la disponibilità della Sig.ra Mason, proprietaria della fattoria didattica a Torreselle. Non vi è l’intenzione in questo caso di stampare locandine per comunicare alla cittadinanza l’iniziativa, quanto piuttosto sfruttare i mezzi di comunicazione digitali (sito, facebook, whatsup, etc) per contattare gli interessati;
- la giornata annuale formativa per la visita alla fiera CasaClima si svolgerà quest’anno in collaborazione con il comune di Morgano TV al quale verrà fatta richiesta di patrocinio. Nella giornata, grazie alla disponibilità della proprietà dell’azienda, avremo la possibilità di visitare Naturalia Bau a Merano, primo edificio aziendale passivo in Italia ossia certificato CasaClima Oro;
- per le attività di workshop estivo verrà richiesta informazione dettagliata sul tipo di copertura assicurativa da adottare.

Il consiglio nella sua totalità prende atto ed approva quando pianificato e definito.

 

  • Richiesta di tirocinio.

 

Il presidente riporta che il socio Cristina Costantini ha chiesto all’associazione la possibilità di svolgere, mediante frequentazione di un ulteriore modulo formativo, il tirocinio richiesto dal percorso di studio che sta frequentando presso lo IUAV. Il tirocinio di 100 ore richiederà una integrazione di 4 ore all’attuale modulo, con quindi una mezza giornata di recupero.
Attualmente non è stata portata a termine la procedura di riconoscimento dell’associazione come ente abilitato al tirocinio da parte dello IUAV. Quindi sarà una procedura eventualmente da completare. Il presidente propone quindi di procedere con tale richiesta presso l’istituto universitario ed in caso di approvazione accogliere la richiesta del socio chiarendo la necessità comunque di una quota di partecipazione, ridotta rispetto all’attuale del modulo didattico, dovuta alla copertura dei costi per i pasti e per le altre spese dell’associazione. Il consiglio si accorda sulla cifrà di 150,00€ come quota di partecipazione.
Il consiglio approva nella sua completezza la proposta fatta.

 

  • Soci che partecipano a più di un modulo formativo.

 

Il presidente propone la medesima quota di partecipazione ridotta, appena discussa, anche per i soci che volessero ripetere l’esperienza del cantiere didattico.
Il consiglio all’unanimità approva.

 

  • Richiesta di realizzazione corsi falegnameria.

 

Il presidente riporta la proposta del socio Ettore Marcellan di realizzare nella primavera 2017 dei corsi brevi (al più 1 o 2 giornate) di falegnameria “base” per la realizzazione di manufatti in legno con l’utilizzo di materiali di recupero e l’ausilio di strumentazione minima (martello, pialla) e la guida sua e del socio Michele Marchetto.
La richiesta viene accolta positivamente dal consiglio. Il consigliere Andrea Marin sottolinea la necessità di una verifica in termini di tipologia di attività e copertura assicurativa e la definizione di una quota di partecipazione per la stessa.
Il consiglio concorda con quanto indicato ed approva all’unanimità di dare una risposta a tale richiesta in funzione delle indicazioni che verranno raccolte per la copertura assicurativa. Quindi il punto verrà ridiscusso al prossimo consiglio direttivo.