Verbale del Consiglio Direttivo dell’associazione RurART.it

L’anno 2018 il giorno 08 del mese di giugno alle ore 18.00 presso l’Ufficio di Laboratorio di Architettura, sito in via Levada 18 a Badoere di Morgano TV, si è riunito il Consiglio Direttivo dell’associazione RurART.it.
Il presidente constatata la presenza della totalità del Consiglio Direttivo dichiara valida l’assemblea e nomina Lamon Luciano segretario. Si procede alla discussione e si delibera sul seguente ordine del giorno:

Ordine del Giorno

 

  • Ammissione di nuovi soci

 

Il presidente presenta l’elenco dei nuovi richiedenti ammissione alla associazione e conferma che, ciascuno di essi, possiede i requisiti indicati dallo statuto sociale ed ha dichiarato di aver preso visione dello statuto dell’associazione e di accettarlo.
Il consiglio delibera all’unanimità l’ammissione in qualità di socio, con tessera numero, i richiedenti:

  • Mattia Basso 125
  • Erica Grazia Avellina 126
  • Vittoria Giuriolo 127

 

ed incarica il Presidente di procedere alla loro iscrizione nel Libro dei Soci.

 

  • Visita in cantiere dello scultore Elio Armano.

Il consigliere Lamon riporta l’esito dell’incontro avvenuto in data 04 Maggio 2018 presso il cantiere didattico di Casa RurART.it dello scultore Elio Armano. E’ stata una opportunità per tutti i soci (professionisti, artigiani e studenti) per venire a contatto con un scultore di enorme esperienza artistica con il quale c’è stato uno scambio franco e ricco di contenuti. Lamon sottolinea l’importanza che avrebbe per l’associazione la realizzazione in futuro di una qualche esperienza assieme ad Armano qualora ce ne fosse la possibilità grazie al rapporto che l’artista ha con il socio Luigino Zacchia.

Il consiglio concorda ed approva all’unanimità.

 

  • Fiera 4 Passi di Treviso.

 

Il presidente riporta in sintesi l’esperienza avvenuta il 12 e 13 maggio 2018 a Treviso alla Fiera 4 Passi: è stata una esperienza estremamente positiva. Il target di persone che visitano la fiera sono il contesto ideale per poter spiegare la valenza culturale del nostro progetto. Numerosi e significativi sono stati i contatti raccolti in questa occasione grazie alla presenza di tutto il consiglio direttivo e di altri soci. Dei contatti raccolti ci sono stati, fra gli altri,  due soggetti che stanno partecipando alla realizzazione di co-housing (uno dei quali ha chiesto un confronto con l’associazione), tre artigiani interessati all’esperienza formativa, due esponenti di realtà sociali con progetti di formazione per extracomunitari e rifugiati che hanno chiesto la nostra disponibilità a collaborare. Inoltre abbiamo avuto l’occasione di incontrare l’arch Simone Sfriso dello studio TAM Associati con il quale abbiamo potuto parlare dell’attività che svolgiamo.
Grazie alla presenza e supporto di altri soci è riuscita anche l’attività di laboratorio, dedicata ai bambini di elementari e medie. Non ha avuto ovviamente lo stesso riscontro in termini di numeri dello scorso anno, come era intenzione dell’associazione, ma qualitativamente è stata apprezzata. Il materiale preparato sarà comunque disponibile anche in altre occasioni e riutilizzabile.

Il presidente reputa necessario in un prossimo incontro l’approfondimento di tutte le proposte e segnalazioni raccolte in modo tale da condividerle anche con gli altri soci che seguono l’organizzazione delle altre attività.
Il consiglio prende atto ed approva quanto esposto.

 

 

  • Incontro con Istituto Valle di Padova.

 

 

Il consigliere Marin riporta l’esito dell’incontro avuto in data 21 Maggio 2018 con la professoressa Arteconi Sabrina dell’Istituto Valle di Padova con presente anche il presidente, con l’obiettivo di verificare una possibile esperienza di alternanza scuola lavoro relativamente all’attività dell’associazione. Marin riporta come non fosse chiaro alla Prof.ssa quale tipo di attività avrebbero potuto svolgere degli studenti di un liceo artistico nel cantiere, che ha ovviamente anche limiti in termini di rispetto alle norme di sicurezza. Il tutto si è chiarito con la proposta che l’associazione ha fatto di realizzazione di materiale audiovisivo che potesse spiegare l’attività svolta ma che comprendesse anche una parte teorico-pratica svolta da altri studenti dell’indirizzo di grafica operando su pannelli di legno che verranno utilizzati per la copertura di tutti i fori finestra/porta di casa rurart. L’idea è quella di sfruttarli per realizzare una grafica (con pittura) che comunichi anch’essa ciò che l’associazione sta facendo e lasciando libertà di espressione agli studenti stessi dopo aver portato avanti una serie di incontri di reciproca conoscenza.
La professoressa ha valutato positivamente quindi la nostra proposta ritenendola adatta ai profili di ASL che svolgono le classi quarte e con lei l’accordo è di risentirci a settembre per una programmazione degli incontri.
Il consiglio con soddisfazione prende atto ed approva la proposta.

 

  • Cantiere Didattico di Casa RurART.it

 

 

Il consigliere Lamon riferisce la conclusione positiva del modulo 1 del 2018 e di aver contattato entrambi i professori del dipartimento DACC (Dal Fabbro e Rossetti) per programmare una presentazione dell’attività per gli studenti della magistrale e della triennale. In particolare con Rossetti verrà programmato un incontro (indicativamente il 20/21 giugno) per un confronto sull’attività svolta.
Il presidente segnala la difficoltà in questo anno della raccolta di adesioni per i workshop estivi, non avendo avuto iscrizioni con largo anticipo e data la concomitanza dei workshop estivi dello IUAV, le richieste sono state ridotte e di difficile conferma. Si propone quindi per l’anno venturo di rivalutare la pianificazione e soprattutto di puntare a contatti di altre università anche estere per la presenza in loco di studenti stranieri.

Il consiglio prende atto ed approva la proposta considerando opportuno un approfondimento e scambio anche con gli altri soci che partecipano all’organizzazione del cantiere didattico.